ISO 45001: Migliorare la leadership e la partecipazione nella sicurezza

ISO 45001: Migliorare la leadership e la partecipazione nella sicurezza

Antonio Pedna, TechIOSH, AIEMA, AICW, architetto, consulente di direzione esperto in sostenibilità, qualità, sicurezza e ambiente

Lo standard ISO 45001 rappresenta una pietra miliare nella gestione della salute e della sicurezza sul lavoro a livello internazionale, fornendo linee guida e criteri per i sistemi di gestione in questo ambito. Con 397.339 certificati validi a livello mondiale, si posiziona come il terzo standard più diffuso, dietro solo a ISO 9001 e ISO 14001. L’Italia si distingue con 15.220 certificati, classificandosi al secondo posto globale dopo la Cina.

Questi dati riflettono l’importanza crescente attribuita dalle organizzazioni alla gestione della salute e della sicurezza sul lavoro e il ruolo significativo di ISO 45001 nel fornire un quadro strutturato per affrontare le sfide in questo ambito.

Promuovere una cultura della sicurezza

ISO 45001 fornisce alle organizzazioni linee guida chiare per implementare sistemi di gestione della salute e sicurezza efficaci, supportando il loro impegno a lungo termine verso la protezione dei lavoratori e la creazione di ambienti di lavoro sicuri e salutari. Nella norma, al capitolo 5 vengono introdotti requisiti innovativi relativi alla leadership e alla partecipazione, che mirano a coinvolgere attivamente dirigenti e lavoratori nella gestione della salute e della sicurezza sul lavoro.

  • La leadership dell’organizzazione deve dimostrare un impegno attivo e una leadership visibile nel promuovere e sostenere un sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro efficace. Questo coinvolge l’assegnazione di responsabilità chiare, l’allocazione di risorse adeguate e la promozione di una cultura della sicurezza.
  • L’Organizzazione deve stabilire, documentare e mantenere una politica per la salute e la sicurezza sul lavoro che sia appropriata alla natura e alla scala dei rischi per la sicurezza e la salute sul posto di lavoro.
  • Deve definire, documentare e comunicare i ruoli, le responsabilità e le autorità pertinenti all’interno dell’organizzazione per garantire la gestione efficace della salute e della sicurezza sul lavoro.
  • Deve stabilire, implementare e mantenere proc per la partecipazione attiva dei lavoratori nella gestione della salute e della sicurezza sul lavoro, incluso il coinvolgimento dei rappresentanti dei lavoratori.

Guida e partecipazione

In particolare, il primo requisito sottolinea l’importanza di coinvolgere la leadership nell’implementazione e nel mantenimento di un sistema di gestione della salute e della sicurezza sul lavoro efficace, promuovendo la cultura della sicurezza e migliorando continuamente le prestazioni in materia di salute e sicurezza sul posto di lavoro.

A questo riguardo, la norma ha introdotto importanti cambiamenti per migliorare l’efficacia della protezione dei lavoratori, tra cui la decisione di non considerare più i “rappresentanti della direzione” come avveniva in passato.

Al contrario, viene enfatizzata l’importanza dell’alta direzione nell’esibire personalmente la propria leadership nei riguardi del sistema di gestione per la salute e la sicurezza. Questo significa che l’alta direzione, intesa come il gruppo o la persona che guida e tiene sotto controllo l’Organizzazione al livello più elevato, è responsabile di mostrare un impegno diretto e visibile per la gestione della salute e della sicurezza sul lavoro.

Rispettare i requisiti di leadership e partecipazione secondo la norma ISO 45001 non è semplicemente un esercizio burocratico, ma rappresenta un modo estremamente efficace per migliorare la cultura della sicurezza in un’azienda e fornire una migliore protezione ai lavoratori, per questi motivi:

  • Quando i dirigenti e i responsabili mostrano un impegno diretto per la sicurezza sul lavoro, questo invia un messaggio chiaro a tutti i livelli dell’organizzazione sulla sua importanza. La leadership visibile e proattiva crea un ambiente in cui la sicurezza diventa una priorità aziendale e un valore fondamentale.
  • Coinvolgere attivamente i lavoratori non solo consente di identificare e mitigare i rischi in modo più efficace, ma anche di promuovere una cultura della sicurezza in cui tutti si sentono responsabili della propria protezione e di quella dei loro colleghi. I lavoratori sono spesso i primi a rilevare potenziali pericoli e hanno conoscenze preziose sulle pratiche sicure sul posto di lavoro.
  • Rispettare i requisiti di leadership e partecipazione consente all’azienda di adottare un approccio di miglioramento continuo della sicurezza sul lavoro. La partecipazione attiva dei lavoratori e il coinvolgimento della leadership nella valutazione dei rischi, nella pianificazione delle azioni correttive e nella revisione periodica dei processi consentono di identificare e affrontare i problemi in modo tempestivo e proattivo.
  • Creare una cultura della sicurezza forte e positiva porta a un ambiente di lavoro più sicuro e salutare per tutti. Quando la sicurezza diventa parte integrante della cultura aziendale, i lavoratori sono più consapevoli dei rischi, adottano comportamenti sicuri e si sentono supportati nell’affrontare le sfide relative.

La leadership e la sicurezza sul lavoro

La gestione della sicurezza sul lavoro secondo ISO 45001: richiede un approccio sistematico e proattivo, coinvolgendo l’alta direzione per garantire un impegno tangibile verso la sicurezza. Le visite periodiche dei dirigenti nei reparti, insieme ai rappresentanti operativi, dimostrano l’adesione alle regole e offrono opportunità per risolvere rapidamente le questioni che possono insorgere. Queste visite favoriscono una comunicazione diretta e consentono decisioni immediate, un’alternativa più efficace ai soliti giri di e-mail inconcludenti.

La partecipazione dei lavoratori alla gestione della salute e della sicurezza sul lavoro è un elemento fondamentale per il successo di qualsiasi sistema di gestione, e deve essere organizzata e pianificata in modo da assicurare un coinvolgimento efficace e significativo. Una delle modalità per garantirla è la creazione di comitati di supporto nelle valutazioni e decisioni in materia di salute e sicurezza sul lavoro:

  • Possono essere incaricati di monitorare costantemente le condizioni di lavoro sul campo, identificare potenziali rischi e segnalare eventuali problemi o situazioni pericolose alle autorità competenti.
  • Forniscono consulenza e supporto alla direzione e ai responsabili della sicurezza nelle decisioni relative alla salute e alla sicurezza sul lavoro. Possono contribuire con suggerimenti, proposte e feedback basati sull’esperienza diretta dei lavoratori.
  • Svolgono un ruolo attivo nella promozione di una cultura della sicurezza all’interno dell’organizzazione, sensibilizzando i lavoratori sull’importanza della sicurezza sul lavoro e promuovendo comportamenti sicuri.
  • Agiscono come rappresentanti dei dipendenti ed essere coinvolti nelle consultazioni e nei processi decisionali relativi alla sicurezza sul lavoro. Garantiscono che le preoccupazioni e le prospettive dei lavoratori siano adeguatamente considerate nelle decisioni aziendali.

I comitati dei lavoratori per la salute e la sicurezza sul lavoro devono essere organizzati in modo da favorire il coinvolgimento attivo e significativo dei dipendenti nella gestione della sicurezza sul posto di lavoro, e la loro efficacia dipende dalla chiara definizione dei ruoli e delle responsabilità, dalla frequenza delle riunioni, dalla trasparenza delle procedure decisionali e dalla promozione della comunicazione e della collaborazione all’interno dell’organizzazione.

Impegno della direzione e la partecipazione dei lavoratori

L’impegno della direzione e la partecipazione attiva dei lavoratori rappresentano i pilastri fondamentali per la creazione di un ambiente di lavoro sicuro e sano: quando la leadership dimostra un impegno visibile per la sicurezza sul lavoro e promuove una cultura della sicurezza in tutta l’Organizzazione, i dipendenti si sentono valorizzati e incoraggiati a contribuire attivamente alla sua gestione e l’Organizzazione stessa beneficia di una maggiore consapevolezza dei rischi, di un coinvolgimento più profondo dei dipendenti e di una migliore capacità di identificare e affrontare le sfide legate alla sicurezza sul lavoro.

I comitati dei lavoratori forniscono l’occasione per la condivisione di idee, la risoluzione dei problemi e il miglioramento continuo delle condizioni di lavoro. Solo attraverso la collaborazione e l’impegno reciproco tra direzione e lavoratori è possibile creare un ambiente di lavoro sicuro, protetto e sostenibile nel tempo, garantendo il benessere e la sicurezza di tutti i membri dell’organizzazione.



blank
Author: Antonio Pedna
Architetto e Technical Member IOSH. Lavora da oltre vent'anni in grandi organizzazioni che progettano e costruiscono grandi opere infrastrutturali, in Italia e all'Estero, ricoprendo vari ruoli come coordinatore per la progettazione, coordinatore per l’esecuzione, RSPP, QHSE manager e occupandosi di project management, audit e compliance, risk management, riduzione dei costi, formazione e gestione delle risorse.

Lascia un commento

blank